Dentro la storia di Harry Potter e la Pietra Filosofale

Harry Potter e la Pietra Filosofale: dentro la storia

Un’analisi approfondita del primo libro della saga, porta alla luce molti particolari e rilevanti collegamenti al settimo libro. L’analisi di questo fantastico libri scritto da J.K. Rowling è stato suddivisa in tre parti che conducono un filo logico, coronati dai collegamenti presenti tra il primo e l’ultimo libro della saga di Harry Potter.

Precedente3 di 3Prossimo

Parte 3: La vita di Harry

Abbiamo ampliamente parlato di Harry Potter e la Pietra Filosofale, e ci sarebbe ancora molto altro da dire… ma come si conclude la trama del primo libro di questa fantastica saga?
Innanzitutto, bisogna dire che Harry attraverso un momento importantissimo della sua vita: per la prima volta vede i suoi genitori e tutta la sua famiglia, e li vede in un modo del tutto particolare. Attraverso uno specchio magico che c’è ad Hogwarts, lo specchio delle brame, vede riflessi su di esso e suoi due genitori che gli stanno accanto e gli sorridono.
Questo è un momento molto importante e molto commovente. Dopotutto rappresenta il primo passo verso la scoperta della storia dei suoi genitori, dei quali, in questo primo libro, non sappiamo ancora molto.

Concentrandosi sulla trama, Harry, Ron ed Hermione, scoprono che un cane a tre teste fa la guardia ad una botola, nel corridoio del terzo piano. Incredibilmente salvi da questa avventura, scoprono che sotto la botola si nasconde la Pietra Filosofale.
In seguito, i tre amici sono del tutto convinti che Piton stia facendo di tutto per superare la guardia del cane a tre teste per impadronirsi della Pietra e poterla portare a Voldemort, che attualmente si nasconde nella Foresta Proibita, ancora debole per poter tornare in se stesso.
Il coraggioso trio, decide una notte di scendere nella botola, e dopo molte prove magiche da superare, Harry arriva alla tappa finale: una stanza in cui è stato posto lo specchio delle brame. Harry si aspettava di vedere Piton, intento a cercare la Pietra, ma in realtà si tratta di Raptor, che ha giocato un astuto piano per essere depistato e giungere alla Pietra Filosofale.
Harry riesce incredibilemente ad avere la Pietra, Raptor, su ordine di Voldemort cerca di ucciderlo, ma anche qui, incredibilmente, il professore non può entrare in contatto con Harry, protetto da un’antica magia. Questa magia, è l’amore che la madre di Harry, Lily, ha dato sacrificando la vita per lui.

E così, Harry, giunge al termine del suo primo anno da mago: una vita nuova, una vita meravigliosa. Sul treno di ritorno ad Hogwarts, pregusta già il momento in cui potrà tornare alla scuola di magia, per altre innumerevoli avventure, assieme ai suoi inseparabili amici.

All contents are copyright © 2004-2014 GiratempoWeb.net. GiratempoWeb, GiratemPod, GiratempoPub, PotteRaduno are trademarks of © GiratempoWeb.net. Vietata la riproduzione, anche parziale.
Precedente3 di 3Prossimo

Parte 3: La vita di Harry

Chiacchieriamo!