Le Fiabe di Beda il Bardo

Titolo originale: The Tales of Beedle the Bard
Autrice: J.K. Rowling
Illustrazioni: J.K. Rowling
Genere: Romanzo
Prima Edizione: 4 Dicembre 2008
Editore inglese: Bloomsbury
Editore americano: Scholastic

Titolo italiano: Le Fiabe di Beda il Bardo
Illustrazioni italiane: J.K. Rowling
Data di pubblicazione: 4 Dicembre 2008
Editore italiano: Adriano Salani
Traduzione italiana: Luigi Spagnol
Pagine: 128 pagine
Prezzo: 10,00€

Edizione per collezionisti

Partecipa al concorso a premi di Harry Potter!

Le Fiabe di Beda il Bardo

Le Fiabe di Beda il Bardo

Beda il BardoLe Fiabe di Beda il Bardo, sono dei racconti per bambini scritti appunto dal famoso Beda il Bardo. Come tutti i racconti, queste storie servono per mettere in guardia dai pericoli, in modo implicito, i piccoli maghi. Ma potrebbero anche nascondere qualche storia implicita, forse dark, forse pericolosa.
Chi ha letto Harry Potter e i Doni della Morte, conosce sicuramente La Storia dei Tre Fratelli, ma cosa dire delle altre storie incluse nel libro che Albus Silente ha lasciato ad Hermione nel suo testamento?
Dalla mano di J.K. Rowling, che ha scritto a mano le uniche sette copie de Le Fiabe di Beda il Bardo, ecco i riassunti con tutte le informazioni che vi servono sull’argomento.

I testi dei racconti sono stati tradotti dallo staff di GiratempoWeb, dai riassunti riportati da Amazon.com

Le Fiabe di Beda il Bardo saranno pubblicate per il pubblico il prossimo 4 Dicembre 2008 in Gran Bretagna e negli Stati Uniti. Il ricavato dalle vendite sarà destinato per beneficienza all’associazione Children’s High Level Group.

La Adriano Salani Editore ha comprato i diritti esclusivi di traduzione, stampa e pubblicazione delle Fiabe di Beda il Bardo che, per la prima volta nella storia della saga di Harry Potter, saranno pubblicate in contemporanea alla pubblicazione inglese il 4 Dicembre 2008.

Le copertine del libro

Edizione inglese Edizione americana
Edizione italiana

Chi è Luigi Spagnol, nuovo traduttore per Le Fiabe di Beda il Bardo?

La casa editrice Salani ha un’origine – com’è noto – più che secolare e una storia per molto tempo più che gloriosa e fortunata. Intere generazioni di giovani, per lo meno fino alla metà del Novecento, sono passati attraverso la lettura dei Romanzi Salani, della Biblioteca delle signorine e della Biblioteca dei miei ragazzi. Al periodo glorioso e fortunato ne è seguito uno alquanto oscuro. La casa editrice, da un certo momento in avanti, sembrava essere inesorabilmente avviata sulla strada del declino, forse in attesa di un improbabile salvatore. E quel salvatore, in effetti, si è improvvisamente materializzato. Si chiamava Longanesi, il quale riuscì a rivitalizzare la casa editrice.

In seguito giunse Tognetti, il quale insieme a Mario Spagnol deciso di entrare nel circolo delle diverse case editrici legate tra loro (Salani, Longanesi, Finardi, ecc…). La casa editrice ha così potuto continuare la sua ormai fortunatissima attività grazie anche, e soprattutto, alle “nuove” e “giovani” forze che vi sono state immesse. Gran parte del successo di oggi è dovuto infatti al figlio di Mario Spagnol, Luigi, oggi presidente della casa editrice Salani.

Sembra quindi che la Salani voglia veramente fare un buon lavoro con questi racconti di J.K. Rowling: sarà per le molte critiche ricevute l’anno scorso dai fan, sarà per la loro serietà ed impegno nell’offrire una buona immagine della casa editrice, ma il presidente della Salani Luigi Spagnol ha preso in mano la situazione per tradurre Le Fiabe di Beda il Bardo, nelle librerie il prossimo 4 Dicembre 2008.

© GiratempoWeb.net
Vietata la riproduzione