I Crimini Di Grindelwald – Tutto ciò che ci è stato nascosto

By  | 0 Commenti

La magia è tornata, su questo non ci sono dubbi – o forse, per meglio dire, non se ne è mai andata- ma ora è più forte che mai. E con lei, le complicate trame che ci hanno appassionato per anni, e che ci hanno fatto sognare, e interessare e intrigare. Perché è questo il bello della Rowling: coinvolgerci facendoci empatizzare in maniera interessante e realistica in questi mondi paralleli su carta, allo stesso tempo così veri. E questo processo vale anche per l’ultima prodezza della nostra magica scrittrice, I Crimini di Grindelwald, sebbene non tutti i fan possano dirsi soddisfatti. Troppe falle di trama? Ritmo troppo confuso? Dopotutto non tutte le ciambelle escono con il buco, ma stiamo comunque parlando di un nuovo franchise del Wizarding World che andrà a contare 5 film. Mentre altre colleghe Potterheads si cimentano a sciogliere i nodi scomodi risolvendo sottotrame di personaggi secondari ben noti ( Tutta la verità o quasi di Minerva McGrannitt di NightMagic91, andateci a dare un’occhiata!) in questo articolo ci addentreremo in un’analisi più approfondita sulle scene eliminate del film in questione, grazie a una lunga ed esaustiva ricerca fra i vari siti internet, in particolare del non tanto conosciuto Hogwarts Professor (che continiene la lista stilata dalla blogger Kelly Loomis qui illustrata), da cui ho attinto le scene eliminate e con la speranza che i pezzi del puzzle che ci sono poco chiari si uniscano per avere una visione più completa. Ci tengo a ricordare che la sceneggiatura ‘Originale’ dei Crimini di Grindelwald venduta nelle librerie è in realtà il Final’s Cut, quindi non contiene tutti gli elementi dello Shooting Script, ovvero della sceneggiatura usata prima della post produzione ( che ricordiamo, nel processo di un film, è la fase di editing in cui si decidono quali contenuti di girato tenere e quali eliminare per poi mandare il materiale nelle sale una volta che li si ha lavorati con gli effetti speciali).

Molte scene tagliate sono state usate invece nel trailer. Ma andiamo ad analizzarle. Bacchette alla mano? Bene, si va!

         Leta, Nagini-Credence, Queenie

 

 

(1) Leta Lestrange sarebbe stata la vera  Star dello Shooting Script: purtroppo la maggior parte delle sequenze originariamente a lei dedicate sono state eliminate nell’editing finale, così da renderlo un personaggio per intuizione molto importante, ma nella realtà visiva marginale o irrisolto.  La vitalità da main characters si conta nella quantità delle scene che non sono sopravvissute al Final’s Cut. C’è la scena del ballo filmata con la stessa luce blu di quella dell’Anfiteatro ( di facile intuizione che rimandi a un precedente incontro, presumibilmente nella prima sequenza citata, dove ci sia stato una conoscenza precedente con gli scagnozzi di Grindelwald, un parallelo che andrebbe a spiegare l’ultima conversazione avvenuta fra Gellert e lei prima che Leta distrugga il teschio); la scena del pub di Theseus e Newt, nella quale Theo gli chiede di fargli da testimone di nozze e parlano del loro amore in comune per la stessa donna;  quella in cui Albus Silente e Minerva McGrannitt discutono presumibilmente del passato di Leta a Hogwarts. Anche a Leta e Theseus è riservato un momento in cui parlano della scuola, ma ce lo siamo perso poiché è stato tagliato…E la scena in cui compaio i gatti nel Mistero della Magia; l’intero flashback sul trauma del suo passato. Per quanto ne sappiamo, l’intera storia di Leta è stata tagliata e la battuta: “Ti Amo” ad entrambi Theseus e Newt nella scena culimine del secondo capitolo ci lascia alquanto spaesati. Così come il racconto della morte di Corvus Lestrange sulla nave sembra uscito fuori dal nulla, e non va a giustificare nemmeno tutto il flashback che riguarda il Mollliccio – così da essere ancora più confusi riguardo al suo “punto debole” e alla relazione con Silente o Grindelwald prima che scompaia fra le fiamme blu nell’Anfiteatro ( l’unica cosa che potrebbe giustificare quello che abbiamo visto è che ciò a cui abbiamo assistito non è quello che realmente è accaduto, fattore di stile con cui la Rowling gioca spesso). Insomma, Leta è stata fortemente bistrattata nell’editing della sceneggiatura finale.

 

 

(2) Credence e Nagini insieme sul tetto di un palazzo: una scena che abbiamo avuto modo di spizzare dai vari trailer, dove appunto vediamo l’Obscuriale e Nagini discorrere in cima alla costruzione all’ombra della Torre Eiffel dello stato maledetto  di entrambi e in cui Credence mostra le sue capacità di controllo come Obscurus. Tutto ciò non è sopravvissuto al montaggio finale. Quello che ci è rimasto è stata l’apparizione di Grindelwald con la mappa per il cimitero, data a Credence con la promessa che scoprirà la sua vera identità. Senza il “set- up” della conversazione Nagini- Credence, che andrebbe ad anticipare la venuta del Villain di questa saga, non ci rimane che assumere la completa frustrazione di Credence esattamente come la mancata spiegazione dei loro piani dopo la fuga dal Circo Arcanus. Le intenzioni di Credence devono essere indovinate continuamente. Il che è una vera sfortuna dato che l’intera trama si incentrerebbe sulla ricerca di Credence sulle sue origini e la determinazione di Gridelwald di approfittarsi della situazione per farlo passare dalla sua parte. Senza menzionare il fatto che Nagini diventa un personaggio meramente bidimensionale piuttosto che un vero e proprio ponte fra le due saghe per l’intero franchise, come Silente e Fanny!

 

(3) Queenie è davvero una pazza isterica ?  Per cominciare, ci sono due converazioni fra Queenie e Grindelwald che non sono sopravvissute all’editing finale che penalizzano la narrativa della Rowling ma che rendono il format del film di una durata accettabile per essere rilasciata dalla  Warner Brothers nelle sale: nella prima Queenie è seduta nella stanza dove viene accolta da Rosier nella pellicola, la seconda entrambi si trovano in un giardino esterno. Questi due momenti perduti ci danno modo di capire ancora meglio il cambiamento della personalità di Queenie che sembra così esagerato nella versione finale, per non dire incretinto e inspiegabile. Tanto per dirne una, il modo di contattare la sorella a Parigi andando di persona al Ministero ( i gufi non funzionano in Francia?); poi, soccombe a Grindelwald e non riesce a leggergli la mente per colpa di un the drogato?  Lascia Jacob per servire un Bad Guy con il proposito di creare un nuovo mondo  coraggioso che sia gentile con i Babbani? Veramente? Sappiamo per certo che riesce a intercettare i pensieri di Abertnathy, che è un libro aperto per lei. Non riesce proprio a concepire di essere dalla parte sbagliata, a Nurmengard? La scena tagliata che vediamo nei trailer di lei che cammina nel Ministero ci suggerisce che sia in missione a Parigi e che agisce solo da ” stupida bionda”, quindi di proposito. Ma se fosse vero, se dovessimo scoprire che non è follia ciò che la guida ma che sia semplicemente scaltra, probabilmente ci sentiremo più traditi che incantati da questo cambiamento.

 

 La lista delle Scene tagliate ne i Crimini di Grindelwald secondo Kelly Loomis: alla ricerca dei momenti mancanti 

      Prima della Scena  1 ( Eliminata da I Crimini)

 

Credence in un vicolo davanti al manifesto pubblicitario del Circus Arcanus

                                                                                      

 

                        Dopo la fuga dal MACUSA (Scenes 1-16), Prima dell’ Incontro del Ministero con Spielman (Scene 17-21)

           Il Firmacopie di Newt

           Sequenza del Ballo

Si incentra sul tormento del passato di Leta. Theseus è dall’altra parte della sala, ma Leta pare concentrata sulla danzatrice, che agita il velo rimandando in qualche modo alle lenzuola che avvolgevano Corvus neonato.

                                                                                                                         

                                                                                                  Rosier sorveglia Credence

Non è propriamente una scena eliminata: è giusto uno shot, una inquadratura diversa che vede la squadra di Grindelwald (inclusi Krall e Kraft) che trasportano le bare fuori dal nuovo nascondiglio di Grindelwald. Un’altra inquadratura vede protagonista un Abertnathy ombroso che sorveglia l’intera operazione.                                                                          

Ministero con Spielman: Newt e Theseus al Pub

 

REDMAYNE: C’era una scena, subito dopo la sequenza al Ministero della Magia, in cui era seduto a uno dei pub magici di Londra, e mio fratello viene e chiacchieriamo lì dentro, mentre Pickett si ubriacava bevendo la mia burrobirra e cose del genere. Era veramente un bel momento, ma è stato necessario eliminarlo dal film.

                                                                                                                                   

 Fra le scene 28-30

 

      Probabilmente prima della scena del bus: Silente usa il Deluminatore mentre cammina con Newt.

                                                                                                                         

Dentro le scene 33-38

                                          Questa inquadratura particolare di Newt che impugna la bacchetta e con la valigia aperta non è stato inclusa nel film.

                                                                                     

                                                           

Differenze/ Dettagli mancanti sulla prepazione del viaggio a Parigi – scena 39 

 

Jacob chiede a Newt se va da qualche parte e questo gli risponde: “No. Noi  stiamo andando da qualche parte”.                                                                                                                                  

                           

                        Parte della scena 45?

                  Kama di fronte all’albero geneaolgico dei Lestrange e Tina nel nascondiglio.

 

 Newt nel nascondiglio.

 

 

[Dopo la Scena 51 – Queenie al Ministero]

Si ha quasi l’impressione che Queenie sia stata “guidata” dai pensieri di Abernathy, travestito da donna sotto copertura al Ministero.

 

Prima delle scene  62 e 63?

Albus che cammina lungo una sala con dei libri. Jude Law ci ha riferito in un’intervista che di questa scena è stata tagliata in particolare la conversazione con la McGrannitt [ avvenuta presumibilmente prima della venuta degli Auror e Leta nella scuola]

Dopo la  Scena 71

Leta and Theseus che camminano per i corridoi di Hogwarts

 

Parte della Scena 72 e possibile  Re-shot?

Gellert inginocchiato vicino a Queenie che è seduta sul divano con una coperta sulle spalle, immobile. Nel film e nella sceneggiatura non incontra Grindelwald se non dopo aver bevuto il the e non sembra più irriggidita.

Dopo la Scene 72? O Prima della scena 120?

Queenie e Gellert nel giardino. E’ un esterno, perché indossa il soprabito.

Prima della Scena 73

Albus con un libro dell’Ordine della Fenice ( come quello nella casa di Nicolas Flamel).

Un’altra parte della Scena 73

Albus agita il dito contro il se stesso nello Specchio dei Desideri.

[Nota: nella scena 119, lo script dice che Albus è  “piuttosto sorpreso” quando confronta Newt per il viadotto di Hogwarts con il talismano del Patto di Sangue . Nonostante questa foto sia stata scattata molto probabilmente solo per pubblicità, suggerisce che la ragione per cui Silente sia capace di vedere questo evento nello Specchio dei Desideri non è dettata dal “desiderio del suo cuore” di riunirsi  a Grindelwald, ma è quello di non aver mai stretto il Patto di Sangue o di riavere la boccetta che lo contiene nuovamente in possesso.  ]

Prima  o dopo la Scena 85 ( l’incontro di Credence con Grindelwald all’ ombra della Torre Eiffel )

Credence e Nagini sono insieme. Credence controlla il suo  Obscurus.

Parte della Scena 96

Leta and Tina collaborano per aiutare Newt. A Newt scivola via di mano la sua valigia, Tina si piega per raccoglierla, e Leta, secondo quanto ci racconta Eddie Redmayne, “ Gliel’ha fatta pagare cara a quei quei gatti” E’ stato svelato in un’intervista. Non ci sono foto.

REDMAYNE: C’è una scena durante la sequenza dell’inseguimento nella quale Newt e Tina sono nella stanza dei record,  quando quella specie di macchinario dove sono saliti sopra ruota e ci rivela Leta, e improvvisamente veniamo  attaccati dai tre Matagot, i gattoni neri.  Beh, ricordo una sequenza dove la valigia è caduta dalla mia presa e Tina si sporge per prenderla, riuscendo appena in tempo ad afferrarla. Nel frattempo Leta viene attaccata dalle tre bestie, dimostrandosi brillante nel liberarsi di loro salvando Newt. Ho visto una versione in cui questa scena c’era, e credevo l’avessero tenuta,  e mi è dispiaciuto perché ritenevo ne valesse la pena.  Ci sono molti momenti come questi,  così intricati, così delicati. Ho come l’impressione che David abbia eliminato molte parti importanti che definiscono la vera storia.  

 

 

Parte della  Scena 99 ( Mausoleo dei Lestrange)

Nagini prova ad attaccare Kama in forma di serpente – no pics ( dalla sceneggiatura)

Parte della Scena 108 ( Flashback di Leta della nave che affonda )

*Nella scenegggiatura la zia di Credence chiama Irma per nome. Ma non si erano mai incontrate prima, o forse si sono conosciute sulla nave?

*L’anno è il 1904.

 

REDMAYNE: Ritengo che Zoe Kravitz sia sensazionale in questo film, ma c’è una versione estesa di una scena che avete già visto nella quale viene svelata la sua storia. A un certo punto scoppia in questo pianto abbastanza straziante e tutti ne siamo stati impattati – Almeno, io come Newt sono corso da lei per controllare che stesse bene, e credo che possa aver funzionato alla grande con la colonna sonora come base, ma è stato soprattutto grandioso essere lì come testimone. Avrei amato se l’avessero inserito.

Parte della Scena 114 (Underground dell’ Anfiteatro)

  • Gli Acoliti si raggruppano nell’anfiteatro con delle maschere  – no foto (dallo script)
  • Le fiamme del  cerchio di fuoco scatenato da Grindelwald sono nere e non blu (dallo script)
  • Leta lancia degli incantesimi contro il teschio che esplode, “Rosier viene messa al tappeto” e Gellert è “momentaneamente oscurato” in un “momento di chaos”. Lei è “risucchiata” dal fuoco dopo  aver urlato a Newt e a Theseus “Andate! Andate!” ( dallo script) . Senza menzionare l’incantesimo di blocco scagliato da Gellert contro Leta per fermarla.

 

‘Scena 121’

La scena finale vede Flamel portare dei croissant ai protagonisti con l’alba a fare da sfondo. I personaggi piangono . Ancora una volta niente foto, è stato detto nelle interviste.

Insomma, eccoci qui! I momenti tagliati sono stati sicuramente tanti e sarebbe stato mio desiderio mettere le mani sullo Shooting Script, che purtroppo però, come è stato specificato prima, non è in vendita. Quello che salta all’occhio – e alla mente – è sicuramente la mancata maestria del montaggio, in cui andava sicuramente fatta una selezione più oculata delle scene da inserire, così da rendere giustizia a una storia che, dati gli elementi presentati ed estrapolati per la maggior parte dalle interviste, si rivelava sicuramente più completa e decisamente comprensibile anche se sicuramente avrebbe superato il tot ore concesso dalla distribuzione. Beh, non ci resta che aspettare il terzo capitolo per vedere cosa accadrà! E voi? Cosa ne pensate?