Zoë Kravitz parla di Animali Fantastici 2

By  |  0 Commenti

La giovane attrice statunitense è stata intervistata da Collider sul suo futuro in Animali Fantastici, svelandoci qualche piccola curiosità. Spoiler alert!

Zoë Kravitz riprenderà il ruolo di Leta Lestrange, vecchia compagna di Hogwarts di Newt nonché sua ‘intima amica’. Nel primo film abbiamo scoperto davvero poco su di lei: sappiamo solo che, nonostante la relazione tra i due fosse finita, il Magizoologo non l’ha dimenticata (testimone la fotografia che tiene nel suo laboratorio/valigia), e che la giovane fosse una che “sapeva solo prendere”, come dedusse Queenie. Alcuni dettagli in più ci sono stati forniti qualche tempo dopo, e la vedono coinvolta direttamente nella (quasi) espulsione di Newt da Hogwarts. Ma cosa ci aspetta nel sequel di Animali Fantastici? Scopriremo finalmente la verità?

Ecco il frammento dell’intervista dedicato ai film.

Collider: Fai (…) parte dei film su Animali Fantastici, e abbiamo sentito dire che il tuo ruolo avrà maggiore importanza nel sequel.
Zoë Kravitz:
 Si, è emozionante! Già, non se ne è parlato molto, nel primo.

Avete già iniziato le riprese?
No, iniziano verso Giugno o Luglio, penso. E’ qualcosa che si svolgerà in estate. Sono molto emozionata. L’unico giorno in cui mi trovai sul set per filmare, e ovviamente per la mia audizione, poter lavorare con Eddie [Redmayne] e David [Yates] è stato incredibile. La sceneggiatura era segretissima, e perfino dopo aver firmato non ho potuto leggerlo. Mi sono semplicemente affidata a chi era coinvolto, e a J.K. Rowling e ai film di Harry Potter, quindi sapevo che sarebbe stato incredibile, specialmente considerando quanto sia coinvolta la stessa J.K. E poi ho visto il film, dopo che avevo già firmato il contratto, ed è andato oltre le mie aspettative. E’ stata un’esperienza davvero interessante, sedersi e guardare un film che ami, e poi uscire e dire “ci sarò anch’io!”. E’ una cosa davvero forte.

Ti hanno detto qualcosa in più su quanto sarai coinvolta?
Penso che ci sarà qualcosa in più. La relazione tra Leta e Newt Scamander è complessa, quindi penso che ci sarà un bel po’ di tempo per farla crescere e sviluppare, il che sarà divertente.

Hai già avuto un’anticipazione sulla sceneggiatura del prossimo film?
Non so assolutamente niente! Ho una mezza idea, basata sulla mia audizione, ma non so nulla. Perfino quando ho provato la mia ‘chimica’ leggendo con Eddie [un brano dallo script, n.d.g.], stava provando ad aiutarmi a mettere insieme i pezzi di ciò che stava accadendo nella scena che stavamo leggendo. Neppure lui aveva avuto il permesso di vedere altro, e quindi era tutto un: “Penso che, basandoci su questa frase e quest’altra, e su quello che abbiamo filmato qui, più o meno è questo che sta succedendo”. Abbiamo dovuto tirare ad indovinare. E’ stato divertente guardare mentre cercava di incastrare tutti i pezzi al posto giusto.

Il sequel, che vedremo nelle sale cinematografiche nel 2018, sarà ambientato in Europa e si dividerà tra Parigi e l’Inghilterra, dove presumibilmente Newt incontrerà Silente.

Chiacchieriamo!