La teoria sull’origine dei Dissennatori

By  |  0 Commenti

Sappiamo poco o nulla sulle creature più spaventose e terrificanti del Mondo Magico, i Dissennatori. Eppure, una teoria spiegherebbe la loro origine.

Attenzione: l’articolo contiene spoiler su Animali Fantastici e Dove Trovarli.

obscuras-615x273

E se i Dissennatori fossero un’evoluzione degli Obscuria? L’idea, pazzesca quanto plausibile, è stata divulgata da Nerdist.com, e sfrutta il principio secondo cui entrambi hanno alla base la rabbia e la paura umana.

Un Obscurus è un’entità che si sviluppa nei maghi, in genere nei bambini, come risultante della repressione volontaria o meno delle capacità magiche del suo ospite: la magia repressa è instabile e incontrollabile, e può prendere il sopravvento sul mago o sulla strega che lo ospita in maniera così brutale da provocarne la morte, che spesso avviene quando il bambino non ha ancora raggiunto gli 11 anni di età. Credence Barebone costituisce l’eccezione alla regola: il ragazzo ha superato notevolmente gli standard di vita degli Obscuriali, e tuttavia continua ad ospitare il parassita magico.

Ma cosa succede all’Obscurus se separato dal suo ospite? Newt riuscì a catturarne uno dopo che la bambina che lo aveva ospitato era morta, e lo tiene imprigionato in una bolla di contenimento nella propria valigia, lontano da qualsiasi creatura. All’apparenza non è più di uno sbuffo di fumo nero come la pece, in perenne movimento, ma l’Obscurus non rappresenterebbe un pericolo se separato dal corpo ospitante.

Secondo alcuni, l’Obscurus sarebbe lo stadio regresso del più noto e spaventoso Dissennatore. Se è vero che i Dissennatori compaiono tra le specie di creature identificate da Scamandro (o Scamander, nell’originale), è anche vero che non si tratta di vere e proprie creature: non si conosce la loro origine e altrettanto misterioso è il loro modo di replicarsi, sebbene sia chiaro che aumentino con l’incrementare della paura e della disperazione.

azkaban_concept_art

I primi cenni storici sui Dissennatori risalgono al 15° secolo: le creature infestavano una piccola isola nei Mari del Nord, dove dimorava un Mago Oscuro di nome Ekrizdis. La fortezza, anni dopo, diventò la prigione dei maghi Azkaban per volere del Ministro della Magia Damocles Rowle, e così rimase fino al mandato di Kingsley Shacklebolt, che decise di liberarsi dei Dissennatori una volta per tutte.

Sappiamo che Grindelwald si è dimostrato più che interessato agli Obscuriali, e certamente intende servirsene per i suoi piani. Eppure potrebbe non essere alla ricerca dell’ospitante, bensì del solo parassita. Con Credence ha fallito, e alcune teorie potrebbero portarci a pensare che non fosse il suo primo tentativo di recuperare un Obscurus. Nonostante tutto, potrebbe aver trovato ciò che cercava.

Durante l’interrogatorio di Newt, Graves/Grindelwald chiede al Magizoologo cosa se ne facesse di un Obscurus. Il giovane risponde che nel suo stato è innocuo, e che lo tiene solo per studiarlo, ma l’altro cerca di screditarlo e di lasciare intendere che volesse servirsene ‘per il bene supremo’. Solo quando Newt rivela che Grindelwald, sotto le sembianze di Percival Graves, aveva pianificato tutto dal principio, il piano del Mago Oscuro salta all’occhio. Nonostante egli venga arrestato, sappiamo che non tarderà a trovare il modo di evadere e di riprendere i suoi scellerati piani di grandezza.

graves-e-newt-e-tina

E se avesse tenuto per sé l’Obscurus? Non ci viene mostrato nella valigia, anche se Newt non mostra di essere preoccupato per la sua scomparsa. Sembrerebbe plausibile che l’Obscurus sia rimasto chiuso nella valigia, che in fin dei conti si trovava chiusa nell’ufficio di Graves al momento del recupero da parte di Queenie e Jacob.

Resta il fatto che l’Obscurus è di per sé inoffensivo se separato dal suo ospitante, e non è in grado di sopravvivere se esso muore a meno che non sia contenuto da un campo magico. Ma cosa succederebbe se un altro mago venisse a contatto con un Obscurus?

La teoria, non confermata, è che si tramuterebbe in un nuovo Obscuriale. Quest’idea però non porta alla trasformazione in Dissennatore.

Un paragone azzardato ma possibile è quello con i Lupi Mannari. Un Lupo Mannaro che morde un mago causa la trasformazione della vittima in un nuovo Lupo; se la vittima in questione fosse un non-mago, questa morirebbe a causa delle ferite troppo gravi.

E se lo stesso avvenisse per gli Obscuria? Se un Obscurus entrasse in contatto con un non-mago? Non avrebbe sufficienti energie per resistere al parassita, e potrebbe venire assorbito completamente… fino a divenire un Dissennatore, magari.

In fin dei conti, Ezkirdis stesso praticava le Arti Oscure, e potrebbe aver sperimentato le più terribili delle teorie. Perché un folle visionario come Grindelwald, che arrivò perfino a far costruire una prigione tutta sua, Numengard, non avrebbe dovuto seguire le sue orme?

 

 

Chiacchieriamo!