GiratempoWeb Forum

Harry Potter => Harry Potter e i Doni della Morte => Topic iniziato da: Kiaretta su 04 Ottobre 2012, 04:36:00 pm



Titolo: Zia Jo è un genio. Lo sapeva già? Vabbé, lo ripeto
Post di: Kiaretta su 04 Ottobre 2012, 04:36:00 pm
Sapevate che Silente era gay?
L’ha detto zia Jo, anche per mostrare solidarietà alla comunità gay che viene sempre discriminata.
E se ho capito bene era innamorato di Grindewald, per questo motivo non volle affrontarlo immediatamente uhuh
Spero che almeno all’inizio fosse ricambiato.
Lasciando perdere i viaggetti mentali che sto cominciando a farmi, voi cosa ne pensate? Per me è l’ennesima lezione che zia Jo ha voluto dare ai suoi fan, contro la discriminazione XD


Titolo: Re: Zia Jo è un genio. Lo sapeva già? Vabbé, lo ripeto
Post di: sevy su 04 Ottobre 2012, 07:20:00 pm
Onestamente non l’ho trovato un colpo di genio. Non perché non mi piaccia che Siletne sia gay (ecco, sì un po’ mi dispiace perché non so se si vede dalla firma, ma mi piaceva l’idea di Silente con la McGranitt Wink) ma più che altro perché mi sembra fatto appunto per dare una lezione contro la discriminazione che non aveva molto a che fare con la trama. Mi sembra, ecco, un po’ campato in aria!
Comunque mi piace l’idea di mostrare solidarietà alla comunità gay e di continuare a sottolineare il suo impegno contro la discriminazione.


Titolo: Re: Zia Jo è un genio. Lo sapeva già? Vabbé, lo ripeto
Post di: icon su 04 Ottobre 2012, 09:24:00 pm
mmm... beh... ci sta in effetti; i conti (ovviamente) tornano. Secondo me Jo non l’ha fatto per dare un contributo alla comunità gay o quant’altro. Semplicemente ci stava. L’unica cosa che mi stupisce è... come ha fatto la Skeeter a non scoprirlo o almeno ipotizzarlo????? o.O


Titolo: Re: Zia Jo è un genio. Lo sapeva già? Vabbé, lo ripeto
Post di: Kiaretta su 05 Ottobre 2012, 04:06:00 pm
Effettivamente ^^’’’
é probabile che glielo abbiano censurato, non so.
Quando si è trattato del personaggio di Lee Jordan, nell’originale era di colore, poi l’editore gliel’aveva fatto cambiare O.o


Titolo: Re: Zia Jo è un genio. Lo sapeva già? Vabbé, lo ripeto
Post di: sevy su 05 Ottobre 2012, 07:31:00 pm
No, penso che abbia menzionato che non l’aveva messo semplicemente perché ai fini della trama le era sembrato irrilevante, anche se nella sua testa era sempre stato gay. E in effetti non vedo dove avrebbe avuto posto... cioè quando Silente racconta a Harry della sua vita non era plausibile che saltasse su dicendo "ah, fra l’altro sono pure gay".


Titolo: Re: Zia Jo è un genio. Lo sapeva già? Vabbé, lo ripeto
Post di: icon su 05 Ottobre 2012, 11:51:00 pm
ben detto sevy! Wink una dichiarazione all’interno della saga, seppur nascosta e imboscata sarebbe risultata comunque troppo shokkante e avrebbe portato alle solite polemiche e ai soliti dibattiti... -.-"


Titolo: Re: Zia Jo è un genio. Lo sapeva già? Vabbé, lo ripeto
Post di: jules05 su 08 Ottobre 2012, 01:32:00 pm
un dubbio che fosse gay mi era sorto: un uomo con gli occhi azzurri, intelligente e di spirito che alla veneranda età di non sò ... 100 anni fosse senza una signora e con solo un amico a farne l’elogio funebre per il suo carattere e buon cuore è sospetto


Titolo: Re: Zia Jo è un genio. Lo sapeva già? Vabbé, lo ripeto
Post di: sevy su 08 Ottobre 2012, 04:53:00 pm
jules05 ha scritto:
un dubbio che fosse gay mi era sorto: un uomo con gli occhi azzurri, intelligente e di spirito che alla veneranda età di non sò ... 100 anni fosse senza una signora e con solo un amico a farne l’elogio funebre per il suo carattere e buon cuore è sospetto

Be’, dubito che il fatto che ci fosse solo un amico a farne l’elogio funebre dipendesse dal fatto che Silente era gay!
Al massimo avrei potuto considerare come "spia" il modo eccentrico in cui si vestiva...


Titolo: Re: Zia Jo è un genio. Lo sapeva già? Vabbé, lo ripeto
Post di: Hermione Jane Granger su 14 Novembre 2013, 08:29:00 am
Io penso che sia semplicemente come la Rowling l’ha immaginato: se se lo figurava gay, ha fatto bene a mantenerlo così, per quanto mi riguarda lo trovo strano ma sicuramente azzeccato. Sono d’accordo con voi, però, che sia meglio che la cosa non figuri nei libri...